Ricetta n.4 – Le mille e una crepe

QUICK FOOD COMPLETO E BILANCIATO

La crêpe è un tipo di preparazione perfetta per gli sportivi che vogliano mantenere massa muscolare.

Nella ricetta classica su tratta di una colla a base di uovo, latte e farina cotta su piastra e farcita in modo salato o dolce.

Nella versione sportiva si può fare nelle seguenti varianti:

  • Con farina d’avena e mais e senza tuorlo per le ricette salate;
  • Con farina di castagne e nocciole in polvere per le versioni dolci.

Entrambe le basi possono essere ulteriormente modificate a piacere:

  • Aggiungendo cacao e cannella alla versione dolce;
  • Aggiungendo rosmarino, curry, zafferano o curcuma alla versione salata. Anche semi di girasole, sesamo, finocchio e zucca.

A fine cottura, in entrambi i casi si può:

  • Farcire con frutta, composte di frutta, cioccolato fondente grattugiato a sciogliere con gocce di Cointreau, Triple Sec o altro liquore consono;
  • Farcire con scaglie di parmigiano e gocce di aceto balsamico tradizionale.

In tutti i casi, la formula della crêpes consente di realizzare un’ampia varietà di piatti tutti bilanciati ed in grado di appagare gusto ed esigenze di mantenimento.

Tutti gli ingredienti che ho citato sono combinazioni ottimali per lo sportivo, non sono scelte casuali o dettate dal capriccio del gusto. C’e un motivo se ho scelto la farina di avena e castagne invece che la doppio zero.

C’è un valido motivo per integrare con cannella, cacao amaro e nocciole.

Anche curry, zafferano, rosmarino sono particolarmente benefici.

La crêpes più proteica di tutte è quella con farina di castagne, naturalmente dolce e compatta (ogni farina aggrega in modo diverso), e burro d’arachidi. Io la trovo fantastica. Gusto delicato, avvolgente, seducente e proteica!

Il testo (la piastra) va oliata opportunamente con burro per la crêpes dolce e olio di arachidi per quella salata.

Le quantità restano naturalmente sotto controllo. Si tratta sempre di un uovo a testa con aggiunta di albume, circa 50 grammi di farina e farcitura insaporitrice di circa 50 grammi.

Rimando ad un mio libro di cucina la pubblicazione di foto specifiche. Sbizzarritevi con le indicazioni di base!

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s