Ricetta n.5 – Fibre dal pesce

TONNO, SALMONE, SPADA, TROTA SALMONATA,

RICCIOLA, ORATA, BRANZINO, SANPIETRO

Fateli come volete, ma mangiateli in abbondanza. In tartare, al apore, al forno o alla piastra come faccio io, persino in zuppa o guazzetto, hanno bisogno di minimo condimento e si accompagnano bene a verdure di vario tipo, in particolare zucchine, porri, finocchi, aglio, rosmarino, limone.

Aromatizzati con frutta secca, semi, apportano proteine, omega 3 e 6, fosforo. Insomma, fanno bene.

Quando li volete sgrassare procedere con aglio, limone e rosmarino e agrumi.

Quando li volete in formula esotica, basta abbinarli a frutta secca e fresca.

Ottimo l’accostamento

  • uva&pistacchio,
  • mandorle con frutti di bosco o prugne,
  • uvetta con aceto balsamico e pinoli,
  • anacardi con gamberi;
  • maracuja con arancia e finocchio;
  • ceci con gamberoni (anche se i crostacei ed i pesci spugnosi o gelatinosi non sono specifici per la dieta dello sportivo).

In tutti i casi potete cuocere nel loro stesso grasso, senza aggiungere nemmeno olio.

Salmone e trota salmonata sono grassi e possono essere messi sulla piastra tel quel.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s