Influenza Intestinale: rimedi entro un giorno

Stavolta scrivo in italiano.

Mi è capitata nei giorni scorsi una influenza intestinale forte che mi ha messo a terra per quasi un giorno. Persino dei brividi e delle sudate oltre a frequenti scariche.

Sono riuscito lo stesso a fare un allenamento di una quarantina di minuti a fine giornata.

Ho provato di tutto durante il giorno: pastiglie di bromelina e garcinia, pastiglie di carbone e aloe, latte di cocco e miele, banana, acqua e limone. Anche lo zenzero e la curcuma.

Alla fine ho mangiato delle gallette al mais solo per far assorbire tutto l’assorbibile fra intestìno e stomaco.

Nel frattempo non ho smesso di prendere i miei integratori energetici di vitamine, BCAA.

Sono giunto alla conclusione che basta prendere gli integratori energetici di sempre con aggiunta di cereali da assorbimento. Quindi avena, riso, segale.

Ho infatti iniziato a stare meglio subito dopo avere preso solo le gallette con il mio mix di Scitec idrolizzato, contenente anche carboidrati (ma da immediato assorbimento muscoli, non assorbimento nello stomaco).

In questi casi bisogna agire su due fronti: 1) quello degli integratori come sempre per non disidratare e perdere troppe energie 2) quello organico con cibo “normale” proprio per far fare allo stomaco e intestino quel lavoro di pulizia meccanica che gli integratori, essendo puro pronti all’uso, non fanno. Il cibo organico è in questo caso come una spugna. Il cibo tecnico è come benzina. Sono proprio due concetti diversi. Due diversi modi di far lavorare il corpo.

Il cibo tecnico è sempre efficiente, ma non sempre sufficiente.

Il cibo organico invece è molto laborioso, spesso carente o abbondante, sbilanciato e non permette di prevedere risultati certi, quindi va integrato.


Leave a Reply