I marchi giusti – The supportive side of fashion

(Soon available in English)

Non parlo mai di moda. Mi concentro sempre su fitness e nutrizione, che sono la base della costruzione di un corpo in grado di donare non solo prestazioni, ma anche altre soddisfazioni a tutto tondo.

Nella costruzione del corpo del benessere, la moda aiuta moltissimo. I vari marchi ci sostengono durante gli allenamenti o nel nostro nuovo modo di confrontarci con lo specchio e gli altri.

Marchi significa non solo logo, ma anche modelli, tessuti, filosofia aziendale.

Nel mio percorso ne ho provati un discreto numero. Ho iniziato anni fa in modo più timido con i marchi standard dello sport (Nike, Adidas, Reebok, Saucony) e di maxi store come Decathlon e Cisalfa. Mi sono poi spostato su Amazon e sul Web alla ricerca di prodotti più tecnici e sofisticati. Man mano che li provavo, prendevo sempre più confidenza con il mio nuovo corpo e relativi accessori. Sono quindi passato a marchi come UnderArmour (americano) e altri (XBionic – svizzero , Squatwolf – Emirati Arabi). Infine ho iniziato ad integrare con alcuni marchi della moda non sportiva, fra cui Armani (da sempre un solido classico), Hugo Boss (serioso frizzante) e Versace (il più giovanile e stravagante). Singoli pezzi di altri marchi come Moschino, Guess e Glorious, Calvin Klein, Diesel e Boxeurs de Rues.

Mi sono avvalso anche dell’aiuto della sarta. Quando ho trovato un modello che mi piaceva per tessuto e vestibilità, ho magari dovuto adattare le maniche. Oppure ho tagliato io stesso.

In tutto ciò, ho trovato i miei marchi forti, quelli che mi supportano con discrezione, oppure eleganza o esuberanza.

Versace ha quel pizzico di esuberanza che serve per prendersi in giro o prendere in giro se necessario! con le sue scritte sempre forti e “bold”, le sue grafiche un po’ barocche e audaci, mi dona quel tocco di forte classicità su cui si basa tutta la mia storia. Le fondamenta reinterpretate. Mi permette di stare in ambienti classici, così come moderni rap o di periferia senza mai essere fuori luogo.

UnderArmour e Armani sono straordinari nella loro tecnica essenzialità. Magliette skinny, dei migliori cotoni e tessuti tecnici. Tutto leggero, tutto traspirante, tutto assorbente, tutto elegante. Tutto che si asciuga subito, anche se lavato a mano in condizioni da viaggio.

XBionic lavora ottimamente la lana ed è indicata soprattutto d’inverno o per sport con tute (sci, montagna, moto, ).

SquatWolf ha un taglio abbondante alla turca tipico degli Emirati Arabi e degli ambienti rap. Ben rifinito nei particolari, I tessuti sono prevalentemente di cotone biologico spesso, non skinny. Comodi ed elasticizzati. Non ideali per esaltare il corpo nei dettagli, ma la silhouette nel complesso. Il pezzo forte sono i pantaloni. Molto comodo quindi come daily street wear.

Tutti questi marchi hanno dei loghi appuntìti, dei font forti, degli slogan energici. Io li ho scelto anche per questo. Quando ti alleni, ti ripeti delle frasi che ti aiutano a fare quel qualcosa in più, che è necessario a superare te stesso.

La prima me la sono tatuata sul braccio “if it doesn’t challenge you, it won’t change you”. Poi “Embrace the Suck” (detto Seals), “Just keep walking” (Lyrics I’mcrazy), “Feel the Power” (lyrics Duke Dumont), il mio primo” hashtag “Stay Strong”, “Desire is not enough”. Poi “Just do it” (Nike) , “lead the pack” (Swuatwolf), “Power is nothing without control” (Pirelli). Potrei continuare con le frasi motivazionali. Per la maison Versace manca qualcosa come “Versace Pure”, ma con il Versace Couture si sopperisce bene. Armani non ha bisogno di slogan. Con il suo Emporio e L’Aquila stilizzata va ovunque. Under Armour è già uno slogan nella sua essenza “under armour” (con armatura).

Ci sono poi altri accessori, fra cui smart watches, occhiali, profumi. Riprenderò questo articolo anche in inglese.

Occhiali almeno due paia: amo solo il polarizzato e lo specchiato di giorno. L’anti riflesso di notte. A volte cambio, ma la mia preferenza è quella. Forme medio grande. Meglio se Fascianti. Li indosso anche in allenamento.


Leave a Reply